conte-il-mio-napoli-calcio-stadio-san-paolo-coppa-italia-napoli-inter14© Il Mio Napoli

Conte: “Noi sfortunati. Il Napoli era candidata per lo Scudetto”

Antonio Conte è intervenuto ai microfoni di Inter TV al termine del match contro il Napoli: “Sono punti molto importanti, abbiamo affrontato una squadra difficile. La considero una della squadre più forti, era tra le candidate per vincere lo scudetto. Siamo anche stati sfortunati, siamo venuti qui per vincerla. Ma al tempo stesso se non puoi vincere gli scontri diretti non devi perdere”. Conte è intervenuto poi in conferenza stampa: “Questo tipo di partite in passato le avremmo subite, invece ora siamo cresciuti anche sul piano della solidità mentale. Con giocatori capaci che sanno tenere la concentrazione oltre il singolo episodio, credo che questo sia lo step più importante fatto nel tempo”

Cosa c’è dietro alla crescita di Eriksen?
“Quando un giocatore migliora è merito di tutti, innanzitutto del calciatore che non si è abbattuto. Ha sempre sentito la mia fiducia e quella di compagni e club, è sempre stato trattato da giocatore importante come gli altri. Ha avuto bisogno di tempo per ambientarsi, adesso è sicuramente un giocatore per noi ritrovato”.

Lei dal primo giorno insiste sulla necessità di alzare un trofeo per dare un senso al percorso all’Inter

“Amo ribadire sempre questa cosa alle persone che lavorano con me. Tutti sono capaci di fare un buon lavoro, pochi sono capaci di vincere. Questo fa la differenza, per scrivere la storia di un club bisogna alzare trofei. È questo messaggio che cerco di far passare dal primo giorno che sono qui”

La squadra ha dimostrato di saper reagire anche dopo lo svantaggio
“Abbiamo dimostrato perchè siamo in testa alla classifica. Venire a Napoli, fare questo tipo di partita anche oltre l’episodio sfortunato, è una grande soddisfazione. Oggi abbiamo fatto un piccolo passetto, ma in questo turno abbiamo perso due punti nei confronti del Milan e dell’Atalanta. Dobbiamo continuare a pedalare, ma la gara mi soddisfa”

Sulla gara di Lautaro
“Lautaro ha fatto una crescita esponenziale. Ha capito che se vuole divenatre un top-player deve lavorare, è un ragazzo focalizzato su tanti aspetti della sua crescita”

Pronto per la Superlega?
“Adesso siamo talmente focalizzati sul presente, cercare di fare qualcosa di straordinario per il club e per i calciatori, che poi faremo altre valutazioni. Se sono pronto? Io sono sempre pronto”.

Fonte: Tmw