03042021-insigne-esultanza-osimhen-mertens-giorno-gol-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Napoli-Crotone 4-3: un poker (sofferto) di gol e di vittorie che vale la zona Champions

Gli azzurri si portano a quota 56 punti, a -4 dal secondo posto del Milan e con una gara in meno. Segnano Insigne, Osimhen e Mertens, poi si complica tutto con Simy (doppietta) e Messias. Risolve tutto Di Lorenzo

Napoli-Crotone 4-3: una vittoria più sofferta del previsto ma pur sempre una vittoria. Quarto successo di fila comprendendo quelli con Bologna, Milan e Roma prima della sosta per le Nazionali. Fa tutto la squadra di Gattuso, che prima mette sotto il Crotone di Cosmi con le reti di Insigne, Osimhen e Mertens ed il 3-1 maturato all’intervallo. Poi, però, gli azzurri concedono un paio di svarioni difensivi e consentono a Simy (doppietta) e Messias di arrivare al 3-3. Serve una prodezza di Di Lorenzo, con il sinistro, per fissare il punteggio sul 4-3 e portarsi al quarto posto a pari punti con la Juve.

Il tabellino di Napoli-Crotone

TUTTO FACILE – Il divario tra le due squadre è piuttosto evidente. Tuttavia la squadra di Gattuso ci mette un pò a carburare e nei primi minuti sfiora il gol soltanto con un tiro morbidissimo di Bakayoko. Il valzer comincia al 19′, con il 14esimo gol di Insigne (complice una deviazione), dopo una bella discesa sulla destra di di Di Lorenzo. Tre minuti dopo il raddoppio con una bella palla di Fabiàn Ruiz per Insigne, assist volante del capitano sul secondo palo per il comodo tap-in di Osimhen. Simy accorcia le distanze su palla persa prima da Bakayoko e poi da Manolas, infine Mertens ristabilisce il doppio vantaggio trasformando una punizione dal limite dell’area al 34′. Il belga coglie anche una traversa da posizione ravvicinata, a pochi istanti dall’intervallo. Napoli 3, Crotone 1 a fine primo tempo.

Simy e Messias spaventano Gattuso. Risolve tutto il sinistro di Di Lorenzo

Azzurri superiori, ma si complicano la vita da soli, perché Simy approfitta dell’ennesimo svarione difensivo per insaccare ed accorciare nuovamente le distanze dopo 4′ (15 reti per il nigeriano). Insigne, che pure ci aveva provato dalla lunga distanza, sente che non è aria. Infatti, al 60′, arriva l’ingenuità di Maksimovic che consegna a Messias le chiavi del 3-3. I calabresi pareggiano una partita insperata. Gattuso corre ai ripari facendo entrare Lozano ed Elmas ma il coniglio dal cilindro lo estrae Di Lorenzo che, di sinistro, indovina l’angolino e consente al Napoli di toccare la zona Champions e trascorrere una serena Pasqua.