Avv. Grassani: “Lazio-Torino? Juve-Napoli non ha insegnato nulla…”

Il legale degli azzurri è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss

Mattia Grassani, avvocato della SSC Napoli, è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale dei partenopei in merito al caso Lazio-Torino: “Come andrà a finire la vicenda? I granata non si sono presentati all’Olimpico anche se la Lega Calcio ha stabilito che si dovesse giocare. Sarà dato il 3-0 a tavolino alla compagine di Simone Inzaghi, poi i granata faranno ricorso e si entrerà in una vera e propria via crucis. Eppure non si è capito che l’Asl è una autorità superiore. Quello che è accaduto nel corso di Juventus-Napoli non è servito a nulla purtroppo. Ci ritroviamo nella stessa situazione del passato. Lazio e Torino dovrà essere poi recuperata e sarà difficile accontentare tutti.

Sul caso Lazio-Torino già il giudice sportivo potrà metterci una ‘pezza’ e non dare il 3 a 0 a tavolino sulla scorta della sentenza del Collegio del CONI su Juve-Napoli. Non si può mettere la salute a rischio per una partita di calcio. Cairo non mi ha contattato ma, naturalmente, se dovesse chiamarmi e se per De Laurentiis non ci fossero problemi, sarei pronto a difendere il Torino.

Juve-Napoli del 17 marzo? Con la società partenopea non abbiamo ancora affrontato il discorso sulla possibilità di contestare l’eventuale collocazione della partita”.