26012020-gattuso-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Gattuso: “Vittoria in chiave Fiorentina. Ci manca equilibrio. Osimhen sta meglio”

Rino Gattuso commenta la vittoria contro l’Empoli e il passaggio del turno in Coppa Italia. Una vittoria più sofferta del previsto per il Napoli: “Abbiamo giocato contro una squadra piena di giovani interessanti, oggi era importante far giocare chi gioca meno. Questa prestazione ci servirà per la partita di domenica per trovare l’equilibrio. Continuità? Questa è una stagione strana, è già tanto se il nostro sistema calcio sta trovando continuità. Sicuramente possiamo migliorare anche se abbiamo perso qualche punto per strada”.

Come sta Gattuso? “Sto molto meglio, grazie al cortisone. Ne ho sentite tante, che non potevo più allenare. E’ una malattia con cui ci convivo da diversi anni. Ma state tranquilli: posso allenare tranquillamente con questa malattia”.

Manca continuità: “La continuità non manca solo a noi. La verità è che da quando c’è il Covid si pratica un altro sport. Bisogna guardare anche al campionato inglese, c’è grande organizzazione, stadi bellissimi, ma anche loro stanno vivendo una situazione molto particolare. A noi che ci massacrano sempre, devo dire che la nostra federazione ed i nostri dottori stanno facendo un gran lavoro. Non è facile fare quello che facciamo, lavorare tra allenamenti, tamponi, test sierologici, partite ogni tre giorni. Però siamo dei privilegiati, guadagniamo tanto e veniamo pagati a fine mese. Però è pesante”.

La squadra ha assimilato il nuovo modulo? “In questo momento, dopo l’Inter, c’è stata un pò di involuzione da parte della squadra. Stiamo dando troppe chance agli avversari. E non è una questione di moduli, ma ci sta venendo a mancare la poca concretezza davanti, rispetto alle tante palle gol create, e poi il fatto che concediamo più del previsto. Oggi in campo c’erano giocatori che non giocavano da tantissimo tempo, cambiare 7-8 giocatori è sempre complicato, e ultimamente ci manca un pò di equilibrio”.

Forse pesa l’assenza di Osimhen, ma quando torna? “Sta correndo col tapis-roulant a casa, sembra che la spalla gli dia meno fastidio. Mi dicono che negli ultimi 5 giorni si è sentito meglio. Vedremo quando tornerà in campo, quando sarà guarito dal Covid, lo proveremo. Ma il problema è che noi sistematicamente creiamo tanto, ad ogni partita, però ne sbagliamo tante e poi concediamo troppo. La squadra crea, ma pecca in equilibrio”.