06012020milik-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Milik, furiosa la Polonia: “Il Napoli lo ha aiutato, se non gioca niente Europei!”

Il presidente della Federcalcio polacca è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss

Milik, il mancato trasferimento sia nel corso della scorsa estate sia nell’attuale mercato invernale ha fatto infuriare Zibi Boniek (presidente della Federcalcio polacca), il quale è intervenuto ai microfoni della radio ufficiale del Napoli: “Milik? Non so niente. Fuori dall’Europeo se non gioca? Poco ma sicuro, come fa così a giocare agli Europei? Se non gioca per 9 mesi come se tornasse da un infortunio. Ho letto l’intervista del procuratore, non voglio intervenire ma sono stupefatto di questa cosa, capisco il Napoli. Secondo me il Napoli ha aiutato molto a far crescere il giocatore, i procuratori potevano giocarsi meglio la carta dell’uscita di scena, andare a scadenza è sempre una brutta cosa, c’è chi vuole speculare e portare i soldi fuori dal giro, spesso sono i procuratori. Se fossi un suo procuratore non permetterei mai di non farlo giocare. Ho rabbia, è uno che gioca come spalla di Lewandowski, abbiamo capacità offensive molto forti, ma la Nazionale non può funzionare se i giocatori non giocano nei club.

Poi su Zielinski: “Quando gli arriva la palla col primo tocco riesce a smarcarsi, cambia direzione in maniera imprevedibile. Tra poco diventerà papà, queste cose ti aiutano ad essere più esperto ed uomo, ha ancora grandi margini di miglioramento. De Bruyne e Zielinski i migliori in Europa? In linea di massima si, se Piotr riuscisse a segnare di più ed essere più determinante in fase offensiva, sarebbe meglio. Sono due migliori centrocampisti oggi con questa direzione di proiezione per aiutare le punte. Lui può fare gol in diverse maniere, ha sinistro e destro, vede i compagni smarcati, è un giocatore completo. E’ un giocatore straordinario, e deve rendere come tale“.