milik-magliaverde-sscnapoli.it© SSC Napoli

Milik, bocciata l’offerta dell’Atletico Madrid: si va verso l’addio a zero

L’intermediario dell’operazione è stato intervistato dal quotidiano AS

Milik, l’interesse dell’Atletico Madrid si è dovuto schiantare contro le pretese di Aurelio De Laurentiis: il Napoli continua a chiedere 15 milioni di euro, e al momento la trattativa è ferma. Lo conferma Fabrizio De Vecchi, intermediario della negoziazione, al quotidiano spagnolo AS: “Sto lavorando assieme ad Arek e al suo agente, David Pantak, per trovare la soluzione migliore. Arek ha pensato a lungo se rinnovare o meno, tenendo conto del suo rapporto con la societa’, con i compagni, con la citta’, ma col passare del tempo si è convinto che era arrivato il momento di vivere una nuova esperienza a 26 anni. Si è sempre comportato da professionista e continua a farlo ma ho quasi la sensazione che il Napoli preferisca lasciarlo in tribuna e perderlo a parametro zero che incassare delle cifre comunque importanti in un momento di crisi come questa. La trattativa con l’Atletico? Si è interrotta perché il Napoli non ha accettato l’offerta e chiede molti più soldi di quelli che l’Atletico oggi può sborsare. Per Arek si sono mossi club top della Premier, Atletico e Marsiglia ma nessuno offre quello che chiede il Napoli ma quello che valeva un anno fa non vale più adesso visto il momento storico.

L’Atletico voleva Arek adesso, non so cosa possa succedere a giugno, anche perché il ragazzo è molto motivato e vuole tornare a giocare quanto prima. Un ritorno di Roma e Juve? Non lo escludo, sono due squadre top e mi sembrerebbe naturale che possano tornare a interessarsi a un giocatore importante come Arek. Entrambe sono state vicine a prenderlo ma per ragioni diverse, e anche difficili da capire, le trattative non sono andate a buon fine”.