maradona1

Domenech con poco tatto: “Mercato? Avrei voluto Maradona, ma è morto”

Il tecnico del Nantes si è lasciato sfuggire qualche parola di troppo

Raymond Domenech, C.T. della Francia dal 2004 al 2010, è tornato ad allenare dopo 10 anni di assenza: adesso è alla guida del Nantes, squadra di Ligue 1, ma ci ha messo poco tempo per tornare a far parlare di sé: già noto a molti per i suoi modi bruschi verso i suoi giocatori, che spesso non lo hanno supportato, e gli avversari e per la sua passione per l’astrologia (che addirittura condizionava persino i rapporti con determinati calciatori come David Trezeguet), il tecnico ha rilasciato dichiarazioni discutibili sugli affari di mercato della sua nuova squadra. In un’intervista, Domenech ha parlato così del mancato acquisto di Jean Lucas, in uscita dal Lione e accasatosi al Brest, utilizzando una battuta di dubbio gusto:

“Non lo so, non ho seguito le vicissitudini. È a Brest. Punto. Così è la vita. Mi sarebbe piaciuto prendere Maradona, ma è morto. È così. La finestra di mercato per me, ma come per tutti gli allenatori, è una ferita”.