18012020-gattuso3-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Gattuso: “Difficile spiegare la sconfitta. Succede sempre questo, manca il veleno”

Il tecnico del Napoli è apparso molto deluso nel post partita

Gennaro Gattuso ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Dazn: “Non so se è questione di cattiveria sotto porta. Penso che siamo una squadra che crea tanto, ma il problema è capire perchè succedono cose del genere. Quando sbagliamo qualcosa ci buttiamo giù, ci facciamo condizionare. Siamo tra le squadre che crea di più in Europa, ma certe volte facciamo delle cose assurde, davvero inspiegabili. Va migliorato l’aspetto mentale. Ci manca l’abilità di rimanere concentrati sulla partita, il Napoli deve annusare prima il pericolo e sfruttare le occasioni. Non è possibile che negli ultimi 5 metri non siamo riusciti a spingere in porta alcuni palloni.

napoli bolla gattuso

Forse è mia la colpa che non riesco a trasmettere certi concetti. Non si tratta solo di sfortuna, perchè capita spesso. Quest’anno abbiamo buttato tantissimi punti, veramente tante gare gettate al vento come oggi. Ci siamo innervositi quando Maksimovic ha fatto due errori, forse dovevo toglierlo dal campo prima. Dobbiamo essere più cattivi, non dobbiamo pensare ai nostri errori e deprimerci. La balistica dei tiri si può migliorare, ma credo che si debba lavorare più sulla testa. Siamo sulla strada giusta, abbiamo fatto 28/29 tiri e quindi il gioco funziona bene.

Dobbiamo accettare di prendere un gol dallo Spezia, che si può anche pareggiare una partita. Le partite che abbiamo perso si somigliano tantissimo e succede sempre qualcosa di strano. Ripeto il concetto del veleno, che oggi non ho visto. Ho preferito mettere Llorente al posto di Zielinski per giocare col doppio centravanti, soltanto per riempire l’area. Lozano punta centrale non credo lo rivedremo; oggi ha giocato lì perchè non abbiamo attaccanti e Petagna era molto stanco”.