Napoli, le cinque sostituzioni utili anche per cambiare modulo

Nel corso di questa stagione il Napoli ha cambiato più volte “pelle”. Da un’iniziale 4-2-3-1 gli azzurri sono passati a giocare anche con il 4-3-3 e, in fase difensiva, con un 4-4-2. Questo grazie anche ad una panchina molto lunga e ai cinque cambi a disposizione.Come scrive oggi “La Gazzetta dello Sport” la presenza di giocatori come Meret, Maksimovic, Demme, Elmas ed Hysaj permette di variare l’assetto tattico e le posizioni anche negli ultimi minuti della gara. In più permette e permetterà di far rifiatare i giocatori nel caso di incontri ravvicinati, come avverrà da gennaio in poi.