rrahmani-ritiro-www.sscnapoli.it© SSC Napoli

Napoli, SOS Rrahmani: 14 milioni per usarlo in amichevole col Pescara

Napoli, chi l’ha visto Rrahmani? Il calciatore messo in pari con Milik per secondi giocati

E’ un anno particolare quello vissuto in Serie A e dal Napoli, momenti in cui tutti vengono chiamati in causa, per i troppi impegni della propria stagione. Tutti, tranne qualcuno. Al pari di Arkadiusz Milik, ai margini della rosa, ci sono solo il giovane terzo portiere Nikita Contini e Amir Rrahmani a non aver trovato neppure un secondo sul terreno da gioco. Se per il portiere il destino era certo, con la sua posizione da terza scelta e dunque fuori dalle gerarchie della doppia scelta tra i pali, con Ospina e Meret protagonisti, la situazione è ben diversa per Rrahmani. Il Napoli ha due riserve, che risultano anche di lusso, considerando il valore di mercato di entrambi. E il Napoli, per la complessa situazione contrattuale di Maksimovic, rischia di perdere anche a zero il serbo, al margine della stagione. Rrahmani è stato pagato 14 milioni, cifre importanti per gli standard azzurri. E’ il diciannovesimo calciatore più pagato dell’intera storia del Napoli.

Napoli, 14 milioni per Rrahmani: quando verranno mostrate le sue qualità?

L’ex San Paolo, il difensore kosovaro Amir Rrahmani, lo ha trovato solo da avversario in gare ufficiali. Zero apparizioni, mai una volta Gattuso gli ha concesso la chance di scendere in campo. Addirittura solo minutaggio nell’amichevole di fine estate contro il Pescara, al San Paolo. In Europa League gli è sempre stato preferito Nikola Maksimovic nel ruolo di compagno di reparto di Kalidou Koulibaly, così come in campionato quando si è scelto di far riposare Kostas Manolas. Analoga situazione quando Koulibaly ha dato forfait in quest’ultimo match contro il Torino. Finanche Fernando Llorente, ai margini del club e sul mercato, è stato buttato nella mischia. C’è mancanza di fiducia o cos’altro condanna il difensore ex Hellas Verona a non trovare mai spazio? Con il fittissimo calendario di gennaio, tra impegni importanti in campionato e la sfida abbordabile contro l’Empoli, è possibile che le cose vadano a cambiare. Rrahmani cerca spazio, i 14 milioni spesi, pesano come un macigno. E il Napoli, Gennaro Gattuso compreso, lo sa.