europa-conference-league

Europa League, dal 2021-22 16 squadre in meno: nasce la Europa Conference League

L’Europa League cambia volto l’anno prossimo: 16 squadre in meno per sostenere l’avvio di una terza competizione per club, la Europa Conference League. Il Comitato Esecutivo UEFA si è riunito oggi in videoconferenza e ha ufficializzato l’avvio della coppa dalla stagione 2021-2022. In tutto, 184 squadre saranno coinvolte nel corso della stagione, di cui almeno una da ciascuna delle 55 federazioni e 46 club che si trasferiranno dalla UEFA Champions League o dalla UEFA.

EUROPA CONFERENCE LEAGUE – Prima della fase a gironi ci saranno tre turni di qualificazione e un turno di spareggi (suddivisi in un percorso principale e un percorso campioni per chi si trasferisce dalla UEFA Champions League e dal percorso campioni UEFA Europa League). Nessuna squadra si qualifica direttamente per la fase a gironi, con le 32 squadre composte da:

• 17 squadre del percorso principale della UEFA Europa Conference League
• 5 squadre del percorso dei campioni della UEFA Europa Conference League
• 10 squadre eliminate agli spareggi di UEFA Europa League

Ci saranno otto gironi da quattro squadre, seguiti dagli spareggi degli ottavi di finale, quarti di finale, semifinali e finale.

Le otto vincitrici dei gironi passano automaticamente agli ottavi di finale. Gli spareggi aggiuntivi degli ottavi di finale verranno quindi giocati prima degli ottavi tra le otto seconde classificate e le terze classificate dei gironi di UEFA Europa League. La prima finale della nuova competizione si giocherà a Tirana, in Albania.