fabiànruiz-hernani-parmanapoli-www.sscnapoli.it© SSC Napoli

Calciatori stranieri in Serie A: ecco come sarebbero le formazioni di ben 12 “Nazionali”!

Ci sono talmente tanti calciatori stranieri in Serie A che è possibile comporre una dozzina di formazioni altamente competitive per 12 Nazionali differenti. E’ un gioco, soltanto un gioco, ma viste anche le ultime prestazioni delle varie Nazionali, con la chiusura della fase a gironi di Nations League, val la pena di andare a curiosare su come sarebbe una Spagna, una Francia o un Belgio (semifinaliste come l’Italia in Nations League) con calciatori militanti soltanto in Serie A. Soltanto ai campioni del mondo manca un portiere, così come mancherebbe, ad esempio, a Portogallo e Uruguay, altre due Nazionali che si potrebbero formare utilizzando soltanto calciatori della massima serie.

Ecco tutte le formazioni di 12 Nazionali formate soltanto da calciatori stranieri militanti tra Serie A e B: Argentina e Brasile le più complete

Argentina e Brasile sono quelle, chiaramente, più complete. Nel senso che, in entrambi i casi, è possibile addirittura schierarne due di formazioni, con due costanti: nell’albiceleste il portiere è sempre uno (Musso) mentre tra i verdeoro la punta di riferimento è sempre Joao Pedro.

ARGENTINA (3-4-1-2): Musso; Fazio, Romero, Pezzella (oppure Musacchio- Palomino-Martinez Quarta); De Paul, Escalante, Pereyra, Ansaldi (oppure Magallan-Dominguez-Pastore-Molina); Gomez (o Correa); Dybala, Lautaro (o Palacio-Simeone)

BRASILE (3-5-2): Rafael (o Nicolas); Danilo, Luiz Felipe, Ibanez (o Juan Jesus-Danilo Larangeira-Toloi); Bruno Peres, Lucas Leiva, Hernani, Arthur, Alex Sandro (oppure Igor-Walace-Leo Sena-Henrique-Rogerio); Joao Pedro, Messias (o Farias)

Croazia super, Mertens-Lukaku e Spagna di qualità

La Croazia abbonda di talento, nel Belgio c’è la super coppia Mertens-Lukaku (anche se, per completarla, ci sono voluti tre innesti dalla B) mentre nella Spagna Callejon è stato adattato a difensore, essendocene soltanto due di ruolo. Per le Furie Rosse attacco composto da Morata, Mayoral e Pedro.

CROAZIA (3-4-3): Letica; Erlic, Sutalo, Pajac; Perisic, Brozovic, Pasalic, Rog; Rebic, Kalinic, Pjaca

BELGIO (3-5-2): Proto; Foulon, Busi, Nzita; A. Pereira, Nainggolan, Omeonga, Vandeputte, Saelemaekers; Mertens, Lukaku

SPAGNA (3-4-3): Pau Lopez; Lirola, Patric, Callejon; Carles Perez, Fabiàn, Luis Alberto, Castillejo; Morata, Mayoral, Pedro

Olanda piena di Atalanta e con una difesa ermetica. Serbia con i fratelli Milinkovic-Savic. Polonia col 5-3-2.

Molto competitive anche Serbia e Olanda: in quest’ultima l’Atalanta la fa da padrona, oltre ad una difesa super con De Ligt-De Vrij-Hoedt. Hateboer è stato avanzato in attacco, approfittando del fatto che con Gasperini arriva spesso in porta). Polonia ben fornita ma iper-difensiva, avendo soltanto Milik e Stepinski (del Lecce) come riferimenti offensivi.

Sergej Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio e della Nazionale della Serbia

OLANDA (3-4-3): Zoet; De Ligt, De Vrij, Hoedt; Karsdorp, De Roon, Schouten, Zeegelaar; Hateboer, Lammers, D. Anderson

SERBIA (4-3-3): Milinkovic-Savic; Vulic (o Tomovic), Milenkovic, Maksimovic, Kolarov; Lukic, Ilic, Milinkovic-Savic; Djuricic, Vlahovic, Lazovic

POLONIA (5-3-2): Szczesny (o Dragowski, o Skorupski); Bereszynski, Walukiewicz, Dawidowicz, Glik, Reca; Zielinski, Linetty, Jagiello; Milik, Stepinski

Le Nazionali prive di portieri: Francia, Costa d’Avorio, Uruguay e Portogallo col solo Ronaldo

Manca il numero uno (che, si dirà, è mezza squadra), però è possibile comporre una ideale formazione di per sé competitiva per Francia, Costa d’Avorio, Uruguay e un Portogallo imbottito di calciatori di Serie B. Tra i transalpini brilla la stella Ribery, affiancato da Defrel e prendendo in prestito Menez dalla Reggina. Centrocampo in cui c’è l’imbarazzo della scelta. Costa d’Avorio piena di talento con Boga, Kouamé, Gervinho e Karamoh. Uruguay con un super centrocampo in cui c’è tanto Cagliari.

FRANCIA (4-3-3): Portiere; Malcuit, Laurini, De Maio, Hernandez; Veretout, Bakayoko, Rabiot (oppure Cyprien-Lopez-Meité); Ribery, Defrel, Menez (oppure Leris-Eysseric-Riviere)

COSTA D’AVORIO (3-4-3): Portiere; Singo, Djidji, Sanogo; Traoré, Kessié, Akpa Akpro, Karamoh; Boga, Kouamé, Gervinho

URUGUAY (3-5-1-1): Portiere; Carese, Godin, Paz; Ramirez, Bentancur, Brugman, Vecino, Nandez; Pereiro; Schiappacasse

PORTOGALLO (4-3-3): Portiere; Pedro Pereira, Dalot, Bruno Alves, Mario Rui; Matos, Veloso, A. Silva; Leao, Ronaldo, Mota Carvalho