ibrahimovic-kessié-milan© Official Twitter Ibrahimovic

Milan-Roma 3-3, solita doppietta di Ibra. Kumbulla la riprende nel finale

Si chiude con un match scoppiettante il quinto turno di Serie A

Milan-Roma termina con un pareggio giusto per quanto visto nel corso dei 90 minuti. Un match equilibrato con i rossoneri che partono forte sia all’inizio del primo tempo che nella ripresa. Il gol arriva subito in avvio al 2′ con il solito Zlatan Ibrahimovic ben imbeccato da Leao. La Roma reagisce e si porta subito sull’1-1 con il colpo di testa di Dzeko sul corner di Pellegrini al minuto 14. Nella circostanza brutta uscita di Tatarusanu, titolare per l’assenza di Donnarumma. Nella ripresa il Milan parte forte come nel primo tempo e trova il 2-1 con Saelemaekers al 47′ sempre su una bella iniziativa di Rafael Leao, migliore in campo dei suoi.

Edin Dzeko, attaccante della Roma e della Nazionale della Bosnia

La Roma riagguanta il pareggio con un rigore molto dubbio fischiato al minuto 71. Giacomelli vede il fallo di Bennacer su Pedro, ma in realtà il centrocampista algerino anticipa lo spagnolo, che gli pesta il piede. Dal dischetto va lo specialista Veretout, al quarto gol stagionale. Pochi minuti dopo contatto Calhanoglu-Mancini in area di rigore; Giacomelli vede il fallo del romanista ma anche in questo caso restano forti dubbi, perchè sembra un normale e corretto contrasto di gioco. Dagli 11 metri si presenta Ibrahimvic che fa doppietta. Le emozioni non sono di certo finite: angolo per la Roma all’84’, svirgola Ibra sul primo palo e Kumbulla firma a porta vuota il 3-3. I rossoneri restano in vetta alla classifica con 13 punti in 5 gare.