napoli allanPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Allan: “A Napoli è mancato solo lo Scudetto. Con Sarri davamo spettacolo”

Allan a cuore aperto. Il centrocampista brasiliano, passato dal Napoli all’Everton nell’ultima sessione di mercato, ha parlato ai canali ufficiali del suo nuovo club di Liverpool. Ed, ovviamente, ha parlato anche della sua separazione dal Napoli, partendo dalla involuzione sua e della squadra: “C’è stato un momento difficile in cui abbiamo perso diverse partite e sono nate alcune discussioni. Ma quel piccolo incidente, durante i miei cinque anni nel Napoli, non toglie niente alla mia storia in un club così grande. E’ stato l’unico momento sbagliato: cose che accadono, impariamo da loro, non esistono rancori. Provo gratitudine, ringrazierò sempre il presidente De Laurentiis per l’opportunità che mi ha dato di indossare quella maglia e ringrazierò sempre i tifosi per come mi hanno abbracciato”.

All’Everton è costato ventotto milioni. Ha firmato un contratto fino al 2023: “Ancelotti è un professore, sono felice di poter lavorare ancora con lui. Il Napoli? E’ mancato solo lo scudetto. Ricordo lo spettacolo che regalavamo con Sarri. In campo, a livello di movimenti, c’era un’armonia fantastica. Tutti ammiravano il nostro calcio e non vedevano l’ora di andare allo stadio a guardare il Napoli, è mancato solo lo scudetto. Ancora oggi mi fa male non aver vinto il titolo. Questo è l’unico rimpianto. È stato triste lasciare così tanti cari amici a Napoli, ma siamo affascinati da questa nuova esperienza. L’Everton ha tutte le qualità per vivere una grande stagione. Dobbiamo restare umili e non pensare di essere una squadra di superstar”.