cavani-napolipsg-champions-www.ilmionapoli.it© Cityspot

Cavani: “Ho pensato di lasciare il calcio a causa del coronavirus”

Il Matador ha confessato i suoi dubbi che lo hanno tormentato durante l’estate

Il trasferimento di Edinson Cavani al Manchester United è una delle operazioni più chiacchierate di questi ultimi giorni, ma il “Matador” ha confessato di aver pensato di smettere di giocare a causa della sua positività al coronavirus. L’ex Napoli è intervenuto ai microfoni del programma “2 de Punta”:

“C’è stata la possibilità di dare l’addio e stare in campagna, dedicarmi alla mia vita di campagna. Abbiamo fatto un test che è risultato negativo e poi abbiamo rifatto il test perché la mia ragazza aveva mostrato dei sintomi al rientro dalle vacanze in Spagna. Il secondo test è risultato positivo per entrambi. Oltre all’amore per il calcio, c’era anche la salute della famiglia. E quando uno è vicino alla propria famiglia, alla propria terra…ho pensato di smettere di giocare. Aspettando che tutto questo passasse”.