napoli© SSC Napoli

ADL: “Serie A a 18 squadre, via la Serie C. Le Nazionali? Al tifoso interessa lo Scudetto”

ADL, ovvero Aurelio De Laurentiis, a ruota libera su Kiss Kiss Napoli. Alla radio ufficiale del club azzurro ha detto la sua sul futuro del calcio italiano: “Bisogna sistemare la serie C che non ha ragione di esistere, al massimo farei due serie B, due gironi di B ed una B2. Dobbiamo poi trasformarla in un semiprofessionistico. La serie A deve diventare a 18 squadre e lasciare anche il paracadute per le retrocesse. Dobbiamo cambiare anche il format della serie A e cercare di rivoluzionare il rapporto con la Uefa che deve dipendere dalle leghe e non il contrario. Dobbiamo fermarci a riflettere e provare a cambiare il calcio, altrimenti Ceferin non ha nessun tipo di vincolo”.

ADL ce l’ha con la UEFA:Il Covid ha stravolto i calendari e la Uefa che fa? Fa giocare subito le squadre nazionali. Ceferin che ci sta a fare? Non è all’altezza di gestire la Uefa, abbiamo lì Marchetti che stava in Lega, bisogna invertire le posizioni: quindi bisogna seguire le Leghe e non la Uefa. Con questa incertezza noi dobbiamo tornare a giocare? Solo perché ci stanno le nazionali. Al tifoso non interessa delle nazionali ma fino ad un certo punto, della Champions e dell’Europa League e fino ad un certo punto. Ai tifosi interessa solo lo scudetto, la competizione, il fascino della competizione da i comune e comune, da regione in regione.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *