barcellona-campnou© NetworkofNews Kenya

Console italiano a Barcellona: “Calciatori del Napoli iperprotetti”

Gaia Lucilla Danese, Console italiana a Barcellona, ha rilasciato alcune dichiarazioni su Radio Kiss Kiss Napoli: “Il buon senso è quello che dovrà guidarci in questo periodo. Il consolato di Barcellona e l’ambasciata a Madrid, sono in continuo aggiornamento. I giocatori del Napoli saranno iperprotetti, i protocolli sono molto ristretti. Le condizioni di salute dei giocatori saranno monitorate costantemente. Vivranno in una bolla. Il Barcellona è una società calcistica molto seria. Tiferò Napoli ovviamente. Io sono tifosa della Nazionale e tifo tutte le squadre italiane, ma il Napoli è speciale. C’è una passione che ti travolge a Napoli. Inoltre non si dimentica il grande Diego Armando Maradona”.

“Sereni da un bel po’ non si può stare da nessuna parte – ammette il Console di Barcellona per l’Italia – Io personalmente mi sono spostata in Spagna ed ho potuto verificare che chiunque arrivi in Spagna, sia con aereo che con nave, viene sottoposto a dei controlli documentati. Ci sono schiere di volontari all’aeroporto che ti fermano e controllano tutto. Chi verrà a Barcellona sarà sottoposto a molti controlli. Controlli rituali che avvengono anche in Italia. C’è un formulario che si compila sull’aereo e un codice VR che si controlla attraverso un’app. Sugli aerei ci tengono all’utilizzo della mascherina e sono pignoli. Si tratta di comportamenti responsabili che evitano il contagio. Bisogna seguire le indicazioni della guardia civil e delle autorità sanitarie. Nel dubbio si possono consultare gli istituti dell’ambasciata e del consolato. Io non vedo però una situazione difficile rispetto ad altri Paesi”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *