il-mio-napoli-calcio-stadio-san-paolo-serie-a-napoli-spal9-gattuso-squadra© Salvatore Gallo

Gattuso: “A Barcellona per fare l’impresa. Messi lo marco io in sogno”

Gennaro Gattuso parla ai broadcaster a fine partita di Napoli-Lazio. Queste le sue parole: “E’ stata una partita vera, partita alla pari, poi abbiamo fatto qualcosa di più. Meritavo l’espulsione, i toni li abbiamo accesi noi ma anche loro dalla panchina. Barcellona-Napoli? Sarà una sfida diversa da questa che abbiamo vinto con la Lazio. Sappiamo che dobbiamo fare un’impresa. Dobbiamo arrivarci con la testa libera”.

Su Insigne: “Ho parlato con Lorenzo prima di venire qua. Ha sentito un piccolo fastidio all’adduttore, entro 48 ore farà una risonanza, un’ecografia, e vedremo se sara’ della partita”.

Gattuso fa un bilancio di questo finale di stagione: “Abbiamo chiuso a 38 punti il girone di ritorno, sono numeri importanti. Giocare 12 partite di lockdown, con una Coppa Italia vinta e l’obiettivo già raggiunto, non e’ stato facile. Alla fine i ragazzi mi hanno seguito, anche se potevamo fare meglio in tante partite. Farli stare in tensione ogni tre giorni non e’ stato semplice. So che ci rimarrà dentro quest’esperienza. Viene a mancare l’adrenalina senza pubblico. Bisogna fare i complimenti a tutti gli atleti che hanno lavorato. Me lo porterò dentro per tanto tempo”.

Come si marca Messi? “Potrei marcarlo nei sogni, magari provo a marcarlo giocando alla Playstation e selezionando il Gattuso con la maglia del Milan, quando avevo 15-20 kg in meno”.

Fonte: Napolimagazine.com

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *