DELAURENTIISCHIARO

ADL contrariato: “Non capisco perché si debba giocare a Barcellona”

Il patron azzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni che esprimono la sua perplessità riguardo alle decisioni UEFA

Champions League, il presidente del Napoli ADL non è d’accordo sulla (temporanea) conferma del Camp Nou come sede della partita Barcellona-Napoli, visto il recente focolaio di Coronavirus in Catalogna. Il numero 1 azzurro ha rilasciato alcune dichiarazioni in occasione dell’Assemblea di Lega: “La UEFA? Io telefono, parlo e chiedo, ma è imbarazzante: senti arrivare dalla Spagna grandi perplessità e paure, e loro fanno gli gnorri. Cosa ci vorrebbe a dire che non si gioca lì ma in Portogallo o da altre parti? E’ come se stessimo a scuola: alla UEFA non c’è nessuno che sa fare impresa con i nostri soldi”.

“Altra destinazione da suggerire? Se hanno deciso che si gioca in Portogallo possiamo anche noi per gli ottavi mancanti andare lì. Non capisco perché rimanere in una città che presenta grosse criticità. Osimhen? Aspettate qualche giorno“.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *