LobotkaPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Lobotka super contro la Spal: Gattuso non rimpiange Demme

Lo slovacco ha dimostrato di essere all’altezza delle aspettative: è stato uno dei migliori in campo

Stanislav Lobotka è stato la vera sorpresa della partita di ieri sera contro la Spal: il centrocampista slovacco è stato chiamato a sostituire il neopapà Diego Demme, una pedina fondamentale nel gioco di Gattuso. Nonostante le scorse prestazioni non siano state proprio esaltante, questa volta lo slovacco ha davvero dato il meglio di sé in mezzo al centrocampo, risultando un regista perfetto e sempre partecipe sia alla manovra offensiva che difensiva. Nella serata di ieri Lobotka è stato l’anello di congiunzione tra i reparti, dando l’equilibrio di cui la squadra aveva bisogno dopo un inizio di partita un po’ instabile.

Le statistiche

D’altronde i numeri parlano chiaro: nel match contro i ferraresi, lo slovacco ha giocato un totale di 108 palloni, secondo solo a Fabian Ruiz (a quota 110), indovinando 97 passaggi (con una precisione quindi dell’89,81 %). Alle statistiche si aggiungono anche i 4 palloni recuperati, che nella sua posizione sono fondamentali per annullare i contropiedi della squadra avversaria. Ovviamente l’ex Celta Vigo deve ancora migliorare sia nella fase passiva sia nel corretto posizionamento al fine evitare le marcature e ricevere il pallone, cose in cui Demme è davvero magistrale. Ma la partita contro la Spal ha dimostrato che i 20 milioni spesi nel mercato di gennaio da De Laurentiis non sono stati sprecati: ora gli azzurri presentano in rosa due ottimi registi, di cui Gennaro Gattuso non può che essere soddisfatto.

Leggi anche Napoli-Spal 3-1: i gol del presente (Mertens-Callejon) e futuro (Petagna). Ma l’Atalanta resta a +12

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *