europei© Uefa.com

Euro 2020: Roma resta sede inaugurale con Italia-Turchia. Il nuovo calendario

Euro 2020 resterà itinerante, nonostante il rinvio al 2021. E lo stadio Olimpico di Roma resta indicato come sede della gara inaugurale. Lo ha stabilito il Comitato Esecutivo della UEFA che si è riunito quest’oggi a Nyon. Oltre ad aver ufficializzato le Final Eight di Champions ed Europa League, l’UEFA ha confermato ogni cosa rispetto agli Europei del 2020, rinviati all’estate del 2021 in seguito all’emergenza Covid-19. Confermato l’impegno delle 12 città ospitanti e approvato il calendario della manifestazione, che si aprirà l’11 giugno con la sfida tra Italia e Turchia. Nel Gruppo A, oltre alla Nazionale di Roberto Mancini, anche Svizzera e Galles.

“Roma e l’Italia confermano il loro impegno per Euro 2020 – dichiara il presidente della Figc Gabriele Gravina -; la decisione della Uefa di confermare la Capitale quale sede inaugurale del torneo è una splendida notizia che fa guardare al futuro con sempre maggiore fiducia. Il calcio è un moltiplicatore di entusiasmo, non vediamo l’ora di poter vivere le emozioni di quello che sarà sicuramente un grande Europeo”.

Tutti i biglietti già acquistati restano validi per il torneo nel 2021.

Gli acquirenti di biglietti esistenti che desiderano tuttavia restituire il/i proprio/i biglietto/i, avranno l’ultima opportunità di richiedere un rimborso dal 18 giugno al 25 giugno tramite euro2020.com/tickets. Le date per potenziali vendite future di biglietti, anche per i fan delle quattro squadre che si qualificheranno tramite gli spareggi, saranno confermate in una fase successiva.

Di seguito il nuovo calendario degli Europei

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *