champions-pallone

Champions ed Europa League: a rischio i preliminari del 2020-21

La Uefa ha riservato il mese di agosto per Champions ed Europa League: l’obiettivo, una volta terminati i campionati, è portare a conclusione anche le coppe europee. Ma come la mettiamo con i preliminari dell’edizione successiva che, di solito, erano in programma tra luglio ed agosto? Stando a quanto riportato in Inghilterra dal “Times”, l’edizione 2020-21 delle due coppe europee dovrebbe partire il 20 ottobre ma con la necessità di chiudere a maggio visto che poi ci saranno gli Europei. 

A Nyon si valuta la possibilità di adottare un format ridotto, che tradotto significa intervenire sui turni preliminari.

Questi ultimi si giocherebbero in gara secca e in campo neutro, o disputando l’ultimo turno di accesso alla fase a gironi con le squadre dei Paesi col miglior coefficiente e prevedendo un risarcimento per tutte le altre formazioni che verrebbero escluse. A preoccupare la Uefa, più che la Champions – sono solo 8 i pass in palio nei gironi – è l’Europa League dove appena 17 posti su 32 sono già assegnati: dare una sforbiciata ai preliminari non sarebbe semplice.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *