champions-league-logo-2019-il-mio-napoli-ssc-napoli-5

Il piano B dell’UEFA: campionati da dicembre fino ai Mondiali 2022 e riallineamento al 2024

UEFA al lavoro per escogitare una mossa alternativa per far ripartire il calcio consentendo, al tempo stesso, un allineamento con il calendario internazionale in ottica di avvicinamento al Mondiale 2022. L’azienda Hypercube, partner del massimo organismo di calcio europeo, ha elaborato un nuovo calendario calcistico che andrebbe a terminare il suo percorso nell’agosto 2023, per poi ritornare alla classica stagione sportiva.

Questi i contorni del cosiddetto piano B:

  • La stagione 2020-21 partirebbe a fine dicembre e terminerebbe a novembre 2021. In mezzo una pausa di un mese per far spazio agli Europei.
  • Stagione 2021/22 a partire da metà dicembre 2021 fino al 1° novembre 2022, 20 giorni prima dell’inizio dei Mondiali in Qatar, torneo che terminerà il 18 dicembre.
  • Stagione 2023 da gennaio a metà luglio.
  • Stagione 2023-2024 a partire da metà agosto.

Pieter Nieuwenhuis, direttore di Hypercube, ha spiegato al Sun: “Questo è il modo migliore per decidere tutte le competizioni sul campo alleviando le pressioni a club e associazioni. Il nostro piano è finanziariamente fattibile e questo piano pluriennale eviterà molti fallimenti. Abbiamo calcolato tutto. Richiede un finanziamento di circa 7 miliardi di sterline in tutta Europa, il che può sembrare tanto fino a quando non si considera che il fatturato di un top club europeo è di circa 30 miliardi di sterline all’anno”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *