Coronavirus, Spallanzani: “Vaccino, da luglio sperimentazioni sull’uomo”

L’emergenza coronavirus proseguirà fin quando non si riuscirà a trovare un vaccino. A tal proposito il direttore sanitario dell’Istituto “Spallanzani” di Roma, Francesco Vaia, ha parlato proprio in merito al vaccino contro il Covid-19 che verrà sperimentato nell’Istituto per le malattie infettive di Roma. “Procedendo con questi ritmi – dice Vaia – sarà possibile avviare da luglio le prime sperimentazioni sull’uomo. Se i primi test daranno un esito positivo, porteranno nel 2021 alla somministrazione del vaccino su un alto numero di persone a rischio e, spero, alla dimostrazione della sua efficacia”.

I dati in Italia al 2 Maggio 2020: 1900 nuovi positivi e 474 vittime in più rispetto al giorno prima

Intanto la Protezione Civile ha diramato i dati aggiornati sugli effetti del coronavirus in Italia: il totale delle persone che hanno contratto il virus è 209.328, con un incremento rispetto a ieri di 1.900 nuovi casi. Il numero totale di attualmente positivi è di 100.704, con una decrescita di 239 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 1.539 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 39 pazienti rispetto a ieri. 

LASCIA UN COMMENTO

You must be logged in to post a comment.