09022020-squadra-napolilecce-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Napoli, la squadra rimane compatta in città: nessuna “fuga”

Nel difficile momento dell’emergenza coronavirus, i giocatori del Napoli hanno preso la difficile ma cruciale decisione di rimanere in città. Una scelta non semplice, visti i tanti stranieri ed europei presenti in rosa, che attualmente non possono raggiungere le famiglie e comunicano attraverso i loro social per aggiornare la loro attuale situazione.

Si pensi ad esempio a Fabian Ruiz e Fernando Llorente, che guardano in queste ore con ansia le notizie provenienti dalla Spagna, diventato il primo paese in Europa per contagi da covid-19, con numeri che sono destinati ad aumentare nei prossimi giorni.

Gruppo unito e senso di responsabilità

Da Zielinski ad Insigne, passando per Koulibaly e Mertens, tutti i calciatori hanno trasmesso il loro appello ai tifosi partenopei e non: restate a casa e seguite le norme di igiene. Il polacco e il capitano poi sui rispettivi social hanno postato come stanno passando la quarantena tra esercizi con il pallone e attività aerobica.

Insomma la dimostrazione data dai giocatori azzurri è stata nel segno della responsabilità e della consapevolezza della difficoltà e gravità del momento. Tutti hanno messo da parte gli egoismi e si sono fatti forza mostrando come anche nei momenti più bui può essere ritrovato un barlume di speranza.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *