principecarloinghilterra

Covid-19, positivo anche il Principe Carlo. L’Onu: “Pandemia minaccia all’umanità”

Anche il Principe Carlo d’Inghilterra è risultato positivo al Covid-19. Qualche magnanimo ha utilizzato finanche una battuta di spirito, magari per sdrammatizzare, dicendo che ora si può chiamare “coronavirus”, se è arrivato finanche a Buckingham Palace. Battuta di cattivo gusto o no, è arrivata a pronunciarsi anche l’Onu, parlando di “minaccia per l’umanità intera”. Lo affermano le Nazioni Unite, annunciando un piano globale di risposta umanitaria alla pandemia: 2 miliardi di dollari per combattere la malattia in Sud America, Africa, Medio Oriente e Asia. Una risposta che riguarda i paesi più vulnerabili e poveri del globo nel tentativo di proteggere milioni di persone. 

Il principe Carlo, 72 anni, erede al trono britannico della regina Elisabetta, è risultato positivo al test del coronavirus.

Carlo era in isolamento in Scozia da alcuni giorni. La sua consorte Camilla è stata pure testata e non risulta aver contratto il virus. I medici di corte britannici escludono che il principe Carlo possa essere stato contagioso prima del 13 marzo scorso. La precisazione vuole essere una rassicurazione ulteriore sui timore d’un rischio di trasmissione del Covid19 alla regina Elisabetta, 94 anni fra un mese, che l’erede al trono ha incontrato per l’ultima volta di persona il giorno 12 in occasione del suo ultimo impegno pubblico.

Fonte: ANSA

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *