sorteggichampions

Champions ed Europa League, l’obiettivo è finire entro giugno

La UEFA collabora costantemente con le varie federazioni in questi giorni caotici. Dopo il rinvio di Euro2020, il nodo da sciogliere ora riguarda la situazione delle coppe, con Champions ed Europa League che devono essere completate al più presto. Al momento mancano alcune gare di ritorno per poter andare avanti nei sorteggi.

Per il “Corriere dello Sport” l’obiettivo di Ceferin è quello di terminare le competizioni prima di giugno. Per la CL la deadline è il 27 maggio, mentre per l’EL tre giorni prima. Tutto dipenderà ovviamente dal perdurare dell’emergenza Covid-19, ma c’è ottimismo sulla possibilità di un trend positivo nelle prossime settimane.

Decade il divieto di contemporaneità

Ceferin spera di tornare in campo già il 14 aprile. Tuttavia l’emergenza coronavirus colpisce i vari paesi in modo differente: se in Italia si è vicini al picco, in altri paesi la diffusione è appena all’inizio. Per questo si valutano tutte le possibili soluzioni.

La prima è quella di un calendario “normale” con gare di andata e ritorno e finali ad Istanbul e Danzica. Nel caso in cui si arrivi a maggio invece, ci saranno gare secche dei quarti di finale e poi le Final Four. Questo ovviamente vorrebbe dire riduzione delle somme ricevute dai broadcaster per la trasmissione del match.

Infine, per accelerare le competizioni, decade il divieto di contemporaneità: questo vuol dire che se non ci fossero più italiane nelle competizioni, la Serie A giocherà di mercoledì negli stessi giorni delle coppe europee.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *