il-mio-napoli-calcio-stadio-san-paolo-conferenza-champions-league-barcellona-allenamento11-ospinaPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Ospina: “Avevo pensato di tornare in Colombia ma i voli erano bloccati”

Il portiere del Napoli è stato intervistato da ESPN

Napoli, David Ospina si è preso un bello spavento a causa dell’emergenza Covid-19. Il portiere colombiano è intervistato da ESPN sull’argomento Coronavirus e come lo si sta combattendo nel calcio italiano:

“Come sapete, la situazione in Italia è complessa ma sono state prese tutte le precauzioni necessarie per uscire da queste situazioni. Tutto questo ci coinvolge tutti. Dobbiamo pensare prima alla salute, e fortunatamente non abbiamo avuto casi gravi come i primi. Il calcio viene dopo. Per quanto riguarda lo sport, sono state prese diverse precauzioni in modo che nessun altro calciatore venga contagiato. Qui in Italia è cominciato tutto al nord, dove ci sono Muriel e Zapata, poi è arrivato il caso alla Juventus, dove c’è Cuadrado. Si pensa sempre di stare attenti ma ora dobbiamo seguire le istruzioni e sperare che tutto ciò torni alla normalità.”

“In questo momento non possiamo uscire. Stiamo a casa con i bambini, con la famiglia. Io e mia moglie sapevamo che saremo rimasti molto tempo a casa e siamo andati a fare scorta al supermercato. Tornare in Colombia? Sì, ci avevo pensato ma tutti i voli erano stati cancellati e abbiamo deciso di restare qui e di seguire le precauzioni imposte dallo Stato”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *