Balasco_ SSCNAPOLI_BARCELLONA0149

Napoli, Ospina dimentica e perdona Messi: “Crediamo nella qualificazione”

Il portiere colombiano David Ospina ha già dimenticato il contrasto di ieri sera con Leo Messi. Lo scontro di gioco ha visto il numero uno del Napoli avere la peggio, con una tacchetata sul petto molto dolorante e la conseguente ammonizione dell’argentino.

Ai microfoni di Radio Caracol però dice: ” Ho preso quella botta e sono un po’ dolorante, ma è stata una giocata fortuita e per fortuna sono arrivato per primo sulla palla. Messi non mi ha colpito di proposito, è un eccellente calciatore ed una persona corretta, lo conoscevo già prima del match. Ho la fortuna di averlo affrontato anche in nazionale. Peccato non aver vinto, ma non abbiamo perso le speranze: sappiamo che al ritorno sarà complicato ma lavoreremo per la qualificazione”.

“Sarà il mister a scegliere chi andrà in campo per il ritorno”

“Sapevamo quanto forte fosse il Barcellona, hanno calciatori di estrema qualità che con una sola occasione concessa possono segnarti” ha continuato Ospina. “Ma guardiamo al gran lavoro fatto, la nostra prestazione è stata ottima, ora torniamo a pensare al campionato. Dobbiamo continuare a lavorare e sfruttare ogni occasione. Il Napoli ha grandi portieri, sarà Gattuso a scegliere chi va in campo”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *