FLORO-FLORES

Floro Flores: “A Napoli ero considerato un traditore, ma non era così…”

L’ex attaccante dell’Udinese ha rivelato un retroscena del suo passato da calciatore

Antonio Floro Flores, dopo aver appeso le scarpette al chiodo, si racconta in un’intervista ai microfoni di TMW: “Quando De Laurentiis rilevò il club, fui bollato come il traditore che non voleva aiutare la squadra della propria città. Ero l’attaccante nato a Napoli che non era disposto ad aiutare il club nel momento di difficoltà. Giocare con la maglia azzurra è stato sempre il mio sogno, ma fu detto che rifiutai per giocarmi un posto in nazionale. Io ho la coscienza a posto. Ma commisi l’errore di non raccontare la verità, di far passare la versione del nuovo Napoli. Fu dura, venivo cacciato dai ristoranti perché passò il messaggio che io avevo rifiutato Napoli”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *