26012020-festa-sanpaolo-napolijuve-fabiàn-milik-callejon-hysaj-esultanza-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Napoli, per Hysaj cambia tutto: l’albanese ora è un’arma in più

Napoli, riecco Hysaj: l’albanese torna a brillare in azzurro. Il rinnovo non è più così lontano

Lo abbiamo visto saltare, cantare, abbracciato al suo capitano – Lorenzo Insigne – e sotto la Curva. L’esterno albanese è un altro calciatore, la cura Gattuso ha colpito anche lui. Elseid Hysaj era finito ai margini delle scelte dell’ex tecnico Carlo Ancelotti perché, nella sua doppia linea a quattro, non trovava spazio per lui. L’utilizzo col contagocce, soltanto quando c’è stato bisogno di schierarlo per i problemi legati agli infortuni. Con il tecnico calabrese, invece, la sua stagione è cambiata radicalmente. Ad inizio estate aveva annunciato l’addio, senza troppi giri di parole, attraverso il suo agente. L’esterno si sentiva pronto per una nuova avventura, ma con Gattuso si è praticamente bloccato tutto. Ora il rinnovo è possibile, con il Napoli che si ritroverebbe in rosa un esterno in più.

Napoli, si riaprono i discorsi per il rinnovo di Hysaj? Gli azzurri non vorranno perderlo a zero

Titolare indiscusso, è tra i calciatori più utilizzati da Gennaro Gattuso. Da quando il tecnico si è seduto sulla panchina del Napoli, Elseid Hysaj le ha praticamente giocate quasi tutte. Dalla sfida con il Sassuolo del 22 dicembre a Reggio Emilia, non è più stato escluso dalle scelte. E nel 4-3-3, l’esterno albanese, è tornato ad essere funzionale al gioco azzurro. Salvo qualche svarione, complice anche la crisi profonda degli azzurri, Hysaj si registra tra i migliori degli azzurri, in quest’ultimo scorcio di campionato. Ieri la consacrazione definitiva in Napoli-Juventus, annullando di fatto Cristiano Ronaldo. Il campione portoghese troverà l’imbucata solo al termine del match, dall’altro lato del suo campo, riuscendo in una sola occasione a divincolarsi del suo avversario. Con Ghoulam fermo ai box, Hysaj rappresenta ora un perno fondamentale del Napoli. A destra, assieme a Di Lorenzo, è la variante tattica adatta a Gattuso ed è possibile che il suo minutaggio vada ancora ad aumentare grazie all’impiego proprio dall’altra parte, in qualità di riserva di lusso a Mario Rui. L’albanese, dopo un anno e mezzo buio all’ombra del Vesuvio, è tornato ad essere un terzino apprezzato tantissimo dai tifosi partenopei.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *