26012020-sarri-juve-martusciello-www.ilmionapoli.itPhoto by Marco Bergamasco © Il Mio Napoli

Sarri: “Atteggiamento troppo blando, eravamo sempre in ritardo”

Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Sky dopo la sconfitta subita dalla sua Juventus a favore del Napoli, vittorioso per 2-1 dopo 94 minuti di gioco.

“Siamo stati passivi per tutta la partita, sotto ritmo camminando e toccando poco la palla.Eravamo fuori tempo nei reparti e nel pressing mentalmente blandi”.

Il tecnico poi critica anche l’atteggiamento: “Sbagliato l’approccio mentale e fisico. Non siamo e non possiamo essere quelli di stasera. L’avversario ha fatto il minimo per vincere”.

Manca Chiellini, nessun pensiero alle inseguitrici

Sulla mancanza di leader replica: “Chiellini può risolvere il problema della mentalità e aumenterebbe l’aggressività: questi sono gol di passività e in queste cose dobbiamo crescere. Giorgio può sicuramente darci una mano”.

Sulle scelte e i risultati : ” La squadra complessivamente non funzionava: in difesa eravamo in ritardo, come se andassimo al rallentatore su tutti i palloni”.

“Dybala doveva marcare demme, ho scelto il tridente perché sembravano stare bene e il centrocampo mi dava l’idea di poterli supportare. Non è la responsabilità di uno solo ma di tutti. Ho messo douglas come esterno, non c’era una ricezione in ingresso”

“Come con la Lazio andava fatta una partita più carica sul piano emotivo e nervoso. Non sono più arrabbiato perché è il Napoli, se si tolgono dai problemi per me fa piacere. Dobbiamo pensare a fare le nostre vittorie, senza guardare agli altri” conclude l’allenatore.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *