simoneinzaghi10-lazio-www.ilmionapoli.it

Lazio-Juve 3-1: Inzaghi ribalta CR7. Primo Ko per Sarri. Ma bianconeri danneggiati dall’arbitro

Immobile sbaglia un rigore, espulso Cuadrado per fallo da ultimo uomo ma manca un rosso ai biancocelesti

Lazio-Juve 3-1: prima sconfitta stagionale per i Campioni d’Italia, i quali erano rimasti gli unici imbattuti nei maggiori campionati europei (coppe comprese). Una sconfitta in rimonta che non consente di controsorpassare l’Inter, frenata ieri dalla Roma a San Siro. Nel primo tempo gli uomini di Sarri erano passati in vantaggio con Ronaldo, poi il pareggio sul finire della prima frazione col colpo di testa di Luiz Felipe. Nella ripresa il ribaltone biancoceleste con la prodezza di Milinkovic-Savic al 74′, sull’ennesimo assist di Luis Alberto, e il gol a tempo scaduto di Caicedo quando la Juve si era spinta tutta in avanti alla ricerca disperata del pari. Juve, però, danneggiata dall’arbitraggio: impunito un fallo con piede a martello su Matuidi, sul quale non interviene né l’arbitro, né il VAR, il quale invece interviene per segnalare al 69′, sul risultato di 1-1, il fallo da ultimo uomo di Cuadrado (inizialmente sanzionato col giallo). Al 79′, sul 2-1, Immobile si fa neutralizzare un rigore da Szczesny. La Juve resta seconda, ma tre punti dietro si affaccia la Lazio di Inzaghi.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *