Euro 2020: Italia testa di serie. Ecco le 4 urne e i possibili incroci tra calciatori del Napoli

Euro 2020: si è completato il quadro delle 20 nazionali qualificate alla fase finale degli Europei direttamente dai gironi. Dopo Italia, Belgio, Polonia, Russia, Spagna, Ucraina, Francia, Inghilterra, Repubblica Ceca, Turchia, Finlandia, Svezia, Austria, Croazia, Germania, Olanda, Portogallo, Svizzera e Danimarca, l’ultima a qualificarsi è stata il Galles che ha battuto nel match decisivo l’Ungheria del ct italiano Rossi. Gli ultimi quattro posti disponibili verranno assegnati tramite gli spareggi di qualificazione, ai quali parteciperanno le 16 vincitrici dei gironi di Nations League (ovvero le quattro vincitrici dei gironi in ciascuna delle quattro divisioni). Il sorteggio dei gironi dell’Europeo si terrà il 30 Novembre al Romexpo di Bucarest in Romania. Si comporranno 6 gruppi da 4 da cui poi passeranno il turno le prime due di ogni girone più le quattro migliori terze.

LE TESTE DI SERIE – L’Italia di Roberto Mancini sarà testa di serie al sorteggio del 30 Novembre insieme alla Spagna, all’Inghilterra, al Belgio, all’Ucraina e alla Germania. La mina vagante della seconda fascia è la Francia Campione del Mondo che, insieme ai vice-campioni della Croazia, rischiano di finire nello stesso girone degli azzurri. Per i quali, però, c’è un altro pericolo: il Portogallo campione in carica di Cristiano Ronaldo. In terza fascia le temibili Olanda e Svezia.

Queste le quattro fasce:

URNA 1: ITALIA, Belgio, Spagna, Inghilterra, Ucraina, Germania
URNA 2: Francia, Croazia, Polonia, Svizzera, Portogallo, Turchia
URNA 3: Danimarca, Olanda, Austria, Russia, Svezia, Repubblica Ceca
URNA 4: Finlandia, Galles e quattro tra Islanda/Bosnia/Ungheria/Scozia/Norvegia/Serbia/Georgia/Macedonia/Kosovo/Bielorussia

INCROCI NAPOLETANI – Insigne e Di Lorenzo, a meno di clamorosi sviluppi, faranno parte del gruppo che Mancini vorrà portare agli Europei. Meret si giocherà il posto come terzo portiere con Gollini alle spalle di Donnarumma e Sirigu. Gli italiani del Napoli non incroceranno, almeno non subito nella fase a gironi di Euro 2020, né il Belgio di Mertens né la Spagna di Fabiàn Ruiz (Callejon e Llorente sono fuori dal giro). Per qualcuno di essi è molto probabile qualche “derby” con la Polonia di Milik e Zielinski, presente in seconda fascia, o il Portogallo di Mario Rui. Qualche tenue speranza di approdare ad Euro 2020 ce l’hanno anche Elmas con la Macedonia del Nord e Maksimovic con la Serbia: dipende dall’esito dei play-off di Nations League. Ecco l’ipotesi (per assurdo) di un girone con tanto “Napoli”: Italia, Polonia e una tra Macedonia/Serbia.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *