Fognini

Tennis, ATP Shangai: Fognini ok, fuori Sonego e Cecchinato

Incomincia il penultimo master 1000 della stagione ATP, la posta in palio è alta per Berrettini e Fognini che sono in corsa per entrare nei primi 8 dell’anno

Il tennis non va mai in vacanza; dopo l’appuntamento di fine estate degli US Open si ricomincia a fare sul serio con i Master 1000 del circuito ATP. Nel primo turno notizie positive solo per uno dei 4 azzurri in tabellone, Fabio Fognini. Il ligure batte Sam Querrey (n 55 ATP) in due set, dimostrando una solidità e un’applicazione che spesso mancano al talentuoso tennista azzurro. Partita chiusa in 2 set coi parziali di 6-4, 6-2, con zero palle break concesse, il 67% di prime in campo e appena 9 punti concessi in battuta, con 19 vincenti e 17 errori non forzati. Numeri importanti per Fabio, che dopo i quarti raggiunti nel torneo di Pechino conferma di godere di un buon momento di forma, condizione fondamentale per esprimere al meglio il suo tennis.

Gli altri 2 azzurri impegnati al primo turno, Sonego e Cecchinato sono usciti a testa alta, in due incontri sulla carta proibitivi. Lorenzo Sonego cede in 3 set a Gael Monfils, francese reduce dai quarti agli US Open (eliminato dal nostro Berrettini) e al momento numero 11 del circuito. Dopo due ore e mezza di battaglia, l’azzurro si è arreso e il tabellone recita 7-5, 6-7, 6-3 per il transalpino. Marco Cecchinato, entrato in tabellone dopo il percorso di qualificazioni, ha ceduto in 2 set ad un altro francese, Benoit Paire (n.23). Parziali di 6-2, 7-5, con Check che può recriminare per un primo set lasciato andare troppo facilmente nelle mani dell’avversario. Domani scenderà in campo la punta di diamante italiana, Matteo Berrettini, impegnato contro il tedesco Struff.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *