Ad imageAd image

Allan titolare col Brasile. Il Ct Tite: “Lo voglio come con Ancelotti, non Sarri”

admin
admin
2 Min di lettura

Allan si prende il Brasile. Toccherà al calciatore del Napoli guidare il centrocampo della Seleçao nei quarti di finale di Copa America contro il Paraguay a Porto Alegre. Il Ct Tite l’ha annunciato durante la consueta conferenza stampa della vigilia, spiegando che “in condizioni normali, a sostituire Casemiro (assente per squalifica, ndr) avrebbe dovuto essere Fernandinho”. Che però ha dovuto dare forfait per i postumi di una botta ricevuta in allenamento. Per Allan sarà la quinta presenza in maglia verdeoro, la terza da titolare (ma la prima assoluta in una sfida ufficiale).

Tite ha spiegato molto bene la logica e i motivi alla base delle scelte (così come delle gerarchie) a centrocampo.

“Se avesse recuperato al 100%, avrebbe giocato Fernandinho”, ha esordito il tecnico brasiliano. “Il motivo è semplice. Lui e Allan hanno caratteristiche diverse e svolgono funzioni diverse. Quello che stavolta chiedo ad Allan è di fare ciò che fa con Ancelotti. Ho bisogno di quella versione di Allan, non di quella di Sarri”. In sostanza, come lo stesso Tite ha già spiegato in tempi recenti, ha bisogno di un Allan che si piazzi davanti alla difesa, che sia in grado di agevolare l’uscita dalle retrovie e che garantisca adeguata copertura per le avanzate di Dani Alves. Allan dovrà fare né più né meno ciò che normalmente garantisce Casemiro. Senza il quale – ha sottolineato qualche scaramantico – la Seleçao ha perso le uniche due partite dell’era Tite (su un totale di 39).

Fonte: Gazzetta dello Sport

Condividi questo articolo