04022019-ancelotti-www.ilmionapoli.it© Il Mio Napoli - Marco Bergamasco

Ancelotti alla Luiss: “Sono a Napoli perché condivido il progetto di De Laurentiis”

Dall’account Twitter ufficiale della SSC Napoli, si legge: “Carlo Ancelotti a colloquio con gli studenti della Luiss: Il Napoli è da anni ai vertici del calcio italiano e tra le prime squadre d’Europa. È una società molto vicina a raggiungere risultati sportivi importanti, altri risultati molto importanti li ha già raggiunti perché è una società sana, forte e in crescita, e se sono a Napoli è perché condivido e accetto il progetto di De Laurentiis“.

Una giornata dietro la cattedra: in questi momenti Carlo Ancelotti si trova alla LUISS di Roma per partecipare ad uno degli incontri che l’ateneo ha riservato agli studenti Luiss, che coinvolgono esponenti del mondo sportivo, economico e sociale: “Tornare in Italia per certi versi è stato molto piacevole, perché all’estero ci sono problematiche di varia natura come ad esempio la lingua. In questo caso è difficile trasmettere emozioni ai propri calciatori in una lingua diversa. E a volte risulta più importante la trasmissione delle emozioni piuttosto che una trasmissione di valori tecnici. Se il Napoli tiene il ritmo a parte la Juventus non è secondo a nessuno. Siamo al vertice costantemente, sempre in Champions. Questo è il risultato sportivo. Negli ultimi dodici anni siamo tra le migliori squadre d’Europa. Siamo molto vicini a raggiungere un risultato sportivo importante”.

Già questa mattina era intervenuto all’università Tor Vergata, incentrando il proprio discorso, oltre che sulla necessità di un recupero dell’etica del calcio in Italia, sulla possibilità del Napoli di poter ottenere risultati anche con questo modello di business, incentrato sui giovani: “ll progetto a Napoli c’è. La società ha preso una squadra fallita e ora è stabilmente in Champions e non ha debiti. Stiamo attenti a non fare il passo più lungo della gamba. Stiamo investendo nei giovani, come dimostrano Meret e Fabian Ruiz. Questo è il nostro piano per arrivare a vincere”.

Ancelotti alla Luiss conclude così: “sono stato al Milan 8 anni, voglio battere questo record con il Napoli”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *