LORENZO-MUSETTI

Tennis, Lorenzo Musetti nella storia: è il primo italiano a vincere Australian Open junior

Lorenzo Musetti è il primo italiano a vincere l’Australian Open junior. Carrarese, classe 2002, Ha messo in mostra tutto il suo tennis vario e completo in una finale lottata contro lo statunitense Emilio Nava 4-6 6-2 7-6 (12). Musetti diventa così il primo italiano della storia a trionfare nel torneo junior a Melbourne. Dopo la sconfitta in finale all’ultimo Us Open, Musetti ha regalato all’Italia l’undicesimo titolo negli Slam junior in diciassette finali, il primo dalla vittoria di Gianluigi Quinzi a Wimbledon nel 2013.

“Come tutti gli americani Nava serve e risponde forte e si prende dei rischi”, aveva detto l’azzurro prima del match

Il ritratto si rivela perfetto. Nel primo set, Musetti si trova a rispondere a servizi che viaggiano anche oltre i 200 all’ora. La tensione, che aveva bloccato Giulio Zeppieri nella semifinale tutta italiana del torneo, un po’ frena anche Musetti. Non capita tutti i giorni di giocarsi uno Slam junior sulla Rod Laver Arena. Il break nel settimo game decide il parziale. Ma nel secondo Musetti, testa di serie numero 1 del tabellone, salva tre palle break consecutive sul 2-2 0-40: è il momento della svolta. Il gioco torna fluido, libero, elegante e naturale. Firma due break di fila nei successivi due game di risposta e allunga la finale. Nel terzo tengono entrambi il servizio fino al tie-break, che da quest’anno in Australian nel set decisivo si gioca ai dieci punti. Sfuggono i primi tre match point, l’ultimo per effetto di un doppio fallo con una seconda fuori di qualche millimetro, ma non smette di attaccare, di creare gioco. E alla fine, sull’ultimo dritto out di Nava, può fare la storia del tennis italiano.

CHI E’ MUSETTI

Patrick Mouratoglou ha inserito Musetti nella fondazione con cui aiuta anche Stefanos Tsitsipas, il greco che ha stupito tutti con la vittoria su Roger Federer e la prima semifinale Slam in carriera. Musetti, però, continua ad allenarsi al circolo Junior San Benedetto di La Spezia con Simone Tartarini, una vita da maestro di club. Il rapporto fra i due ricorda il legame, decisivo per la sua carriera, fra Andreas Seppi e Massimo Sartori. Il legame ha portato Musetti l’anno scorso a raggiungere anche i quarti a Wimbledon, sempre nel tabellone junior, e a vincere il Trofeo Bayer internazionale under 18 di Salsomaggiore e il Grade 1 “Allianz Kundler German Juniors” di Berlino.

GLI SLAM JUNIOR ITALIANI

Nessun italiano prima di Musetti, numero 4 del ranking junior ITF, aveva mai raggiunto la finale junior a Melbourne, dove Thomas Fabbiano nel 2007 e Filippo Baldi nel 2013 si erano fermati in semifinale. Musetti continua una storia di successi per il tennis azzurro negli Slam junior iniziata con Maria Teresa Riedl, l’italiana con più medaglie alle Universiadi, nel 1955 al Roland Garros. Tre anni dopo, vinse a Parigi Francesca Gordigiani, che nel 1965 avrebbe conquistato il punto decisivo per la prima vittoria di sempre dell’Italia in Fed Cup. Nell’era Open, il capitano di Coppa Davis Corrado Barazzutti, ultiimo italiani a entrare in top 10, vinse il Roland Garros del 1971.

Nel 1985, Laura Garrone conquistò il titolo a Parigi e allo Us Open, ma da pro negli Slam non andò oltre gli ottavi. Diego Nargiso fu il primo italiano a vincere il titolo junior a Wimbledon nel 1987. Tre anni dopo, nel 1990, Andrea Gaudenzi trionfava al Roland Garros e allo Us Open. Nel 1993 Francesca Bentivoglio, dopo i quarti agli Internazionali d’Italia, vinse lo US Open junior: poi però lasciò il tennis, preferì continuare l’università. Poi sono arrivati solo i successi di Quinzi e Musetti.

Fonte: Il Corriere dello Sport

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *