mancini-italia

Mancini: “Lazzari può migliorare, Barella come Tardelli. Il campionato non è chiuso, ma vincerà la Juventus”

Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale, parla in una lunga intervista in esclusiva alla Gazzetta dello Sport.
Ecco un estratto dell’intervista al CT della Nazionale Roberto Mancini: “Il sindaco Sala ha detto “Tornerò allo stadio, ma ai primi ‘buuu’ mi alzerò e me ne andrò”, anch’io mi aggregherò, ma confido che non riaccada, che il precedente abbia insegnato qualcosa. Nel 2019 sono cose assurde, non dovrebbero neanche più venire in mente. I giocatori in campo potrebbero fermarsi. Anche se, visto che sono cose fatte da cinquanta persone su sessantamila, magari solo per stuzzicare qualcuno, innervosirlo, le altre 59.950, sicuramente più intelligenti, potrebbero coprire quei fischi o quei cori. Non si deve minimizzare . Se la cosa dovesse ripetersi un’ azione clamorosa può servire, a costo di penalizzare il 99% degli spettatori allo stadio: i giocatori potrebbero perlomeno fermarsi, smettere di giocare”.
Sulle voci di mercato più scottanti per il Napoli: “Lazzari è un buon giocatore, gli ho fatto giocare una partita difficile contro il Portogallo, lui ha fatto benissimo la fase offensiva, meno bene quella difensiva. Non l’ho più chiamato, ma non l’ho bocciato. Finora questo è stato il campionato di Cristiano Ronaldo, che dopo qualche difficoltà ha migliorato la Juventus, e poi di Barella. Assomiglia a Tardelli. Ha qualità, tecnica, tiro, non perde palla, la prende di testa nonostante non sia alto, non molla mai, si inserisce, ma deve segnare qualche gol in più. Per essere un giovane con poche partite in A, ha una padronanza importante. Lo vogliono in tanti, è giovane e ha prospettive di miglioramento enormi: deve essere sicuro di andare a giocare. Se va in un grande club e gioca sempre – come credo succederebbe, perché ha tutto – può migliorare molto di più. Ma non deve andar via per giocare una volta sì e una no”.
Conclude con una considerazione sul campionato: “Il campionato non è chiuso: il Napoli non deve mollare, anche se credo che alla fine vincerà la Juve”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *