SARRI-CHELSEA© Chelsea

Sarri si lamenta del VAR: “Inglesi non pronti”. Intanto potrebbe riabbracciare Higuain

Maurizio Sarri ha perso ieri l’andata delle semifinali di Coppa di Lega contro il Tottenham per un rigore di Harry Kane. Un rigore che ha fatto arrabbiare l’allenatore del Chelsea per l’intervento del VAR che non ha sanzionato la posizione irregolare dell’attaccante inglese al momento di ricever palla prima di subire fallo. “Credo che gli arbitri inglesi non siano pronti ad utilizzare questo sistema. Il Var non è pronta ad essere usata qui – spiega Sarri nel post-gara – Ho visto le immagini ed era fuorigioco. Testa e piede in fuorigioco. Se non sei sicuro della decisione, devi fare come i giocatori: devi seguire la palla e alla fine dell’azione decidere, ma il guardalinee in questo caso si è fermato e non ha seguito la palla, perché i nostri difensori erano fermi perché era fuorigioco. Penso che gli arbitri debbano studiare il sistema del Var. È molto strano: in Premier League non c’è VAR e nella Carabao Cup c’è, è molto strano per noi, i giocatori e gli arbitri”.

Sarri, però, potrebbe consolarsi nelle prossime settimane con il possibile arrivo di Gonzalo Higuain viste le voci di mercato sempre più insistenti.

Secondo il quotidiano spagnolo Marca, infatti, l’attaccante avrebbe deciso definitivamente di lasciare Milano per riabbracciare Maurizio Sarri, il suo ex tecnico ai tempi del Napoli, con cui realizzò 36 gol nel campionato 2015-2016. La scelta di Abramovich è anche una precisa volontà di dare uno scossa alla squadra che martedì sera ha perso di misura la semifinale di andata in Coppa di Lega contro il Tottenham. L’arrivo di Higuain coinciderebbe con l’addio di Alvaro Morata che dunque terminerà la stagione lontano da Stamford Bridge.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *