LG TV OLED

CES 2019, LG presenta il televisore arrotolabile: ecco OLED R Signature

LTV arrotolabile è ufficialmente realtà grazie a LG. L’azienda sudcoreana ha presentato il nuovo rivoluzionario televisore OLED sul palco del CES 2019, la fiera di Las Vegas dedicata alle più grandi innovazioni del mondo tech.

Un televisore con schermo pieghevole e arrotolabile: questa la promessa fatta a inizio anno da LG. Il futuro della Smart TV sembra più vicino di quello che si pensava, con la messa in vendita del rivoluzionario schermo a partire da quest’anno.

Il nome dell’incredibile modello è OLED R Signature, sigla 65R9. E’ in grado di cambiare forma e dimensioni grazie alla sue avveniristiche caratteristiche, garantendo versatilità, design e innovazione

Il 2019 sarà l’anno degli schermi futuristici. Non solo il mercato degli smartphone insegue l’ultima feature senza sosta, con i già annunciati modelli con schermo pieghevole (capace di trasformare uno smartphone in un tablet) e gli all screen con foro per la fotocamera di Samsung Huawei. Ma anche le Smart TV si preparano a subire una vera e propria rivoluzione.

E sarà LG a fare da apripista per quanto riguarda il mercato dell’home entertainment. La tecnologia sviluppata da parte di LG prevede una sorta di meccanismo “a rullo”. Ciò permetterà a schermi di notevoli dimensioni e fattura, come il pannello OLED da 65 pollici mostrato alla conferenza, di arrotolasi su se stessi attraverso il semplice tocco di un pulsante, rientrando perfettamente in una elegante base quando non utilizzati.

Un concept che mostra l’elegante LG OLED R Signature in modalità Full View

Non solo, la Smart TV arrotolabile di LG sfrutterà il meccanismo in favore degli utenti che potranno regolarne l’altezza e le diverse misure per soddisfare gli spazi e le esigenze personali. A beneficiarne sarà anche l’esperienza di visione, con uno schermo in grado di adattarsi a seconda del contenuto riprodotto (nel suo diverso formato e proporzione). Lo schermo avrà lo spessore di un foglio di cartone, simile a quello da imballaggio. Offrirà tre modalità denominate Full View, Line View e Zero View.

Zero View sfrutterà l’importante base del televisore, che racchiude lo schermo in una notevole soundbar in grado di riprodurre audio e musica in maniera eccellente (Dolby Atmos 4.2, dimenticate lo stereo). Line View sfrutta invece un meccanismo intermedio mostrando una sola porzione di schermo e informazioni, come il meteo e le foto condivise dal proprio smartphone e interfacce interattive (amplificando le possibilità delle odierne Smart TV). Full View garantisce un’esperienza di visione completa, a cui si aggiungono gli sfondo rilassanti e colorati contenuti nella cosiddetta modalità Mood.

A rendere ancora più intelligente la nuova TV LG ci pensano gli assistenti vocali. L’Assistente Google e Alexa di Amazon saranno integrate non solo per il nuovo televisore LG, ma per l’intera gamma di televisori della compagnia

Apple stringe un accordo storico sia con Samsung che LG, integrando nei televisori delle due marche anche Apple AirPlay e HomeKit. Gli assistenti vocali saranno alleati unici nell’esperienza di visione domestica, potendo proporre di volta in volta la migliore qualità audio e video a seconda dell’ambiente e della luminosità presente.

Per quanto riguarda il prezzo, LG non si sbottona ma è facilmente intuibile, data l’esclusività del modello, una fascia di costo premium (almeno inizialmente) La nuova TV arrotolabile costerà tanto e averla nel nuovo salotto potrebbe alzare gli standard dell lusso hi-tech.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *