Caso Ferrero, il Tribunale del Riesame dispone il dissequestro dei beni

Buone notizie per Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria. Il Tribunale del Riesame, su precisa richiesta del patron dei blucerchiati, ha infatti disposto il dissequestro di tutti i beni precedentemente bloccati nell’ambito dell’operazione che vede indagato il numero uno del club genovese. Ferrero ha ottenuto così la restituzione dei propri beni, insieme ad altri quattro indagati dalla Guardia di Finanza nell’ambito dell’operazione “Fuori Gioco”: Andrea Diamanti, Giorgio Ferrero, Vanessa Ferrero e Manuela Ramunni.

Secondo l’accusa Ferrero avrebbe utilizzato i soldi ricavati dalla cessione di Obiang agli inglesi del West Ham, circa 1,2 milioni di euro, per sanare i conti di alcune aziende di sua proprietà e per produrre un film con le sue società.

Adesso questo colpo di scena, che non sancisce certamente la parola fine alla vicenda ma che rappresenta una notizia favorevole al presidente della Sampdoria, che ha sempre affermato la sua totale estraneità ai fatti e la sua innocenza.

Fonte: ItaSportPress

LASCIA UN COMMENTO

You must be logged in to post a comment.