28112018-ancelotti1-champions-www.ilmionapoli.it© Cityspot

Napoli, Ancelotti non vuole errori: prima il Frosinone e poi il Liverpool

Napoli, concentrazione per la gara di domani pomeriggio.

Cos’è che differenzia una grande squadra da una discreta? L’atteggiamento, l’arte di saper superare gli ostacoli più ostici. Nessuno si sarebbe aspettato lo 0-0 casalingo contro il Chievo, eppure il Napoli non demorde. Contro il Frosinone servirà quell’arte, il piglio e la voglia della grande squadra. Lo sa bene Ancelotti, che in vista della partita ha ripristinato il ritiro serale, offrendo tuttavia ai propri ragazzi del tempo libero fino a sera; una volta terminato il momento di relax, il cervello dovrà connettersi sulla partita.
La Juventus vince da anni perché fa proprio questo: i bianconeri hanno che non basta vincere gli scontri diretti, ma che sono più importanti i tre punti guadagnati sul campo del Chievo Verona che una vittoria sul campo del Napoli. Contro i clivensi c’è stato un incidente di percorso e Ancelotti non vuole che la partita di Anfield possa ulteriormente condizionare gli azzurri: c’è da mantenersi in scia della Juve. Appena ci sarà il fischio finale della partita, i giocatori potranno già pensare ad Anfield. Passo dopo passo, così si costruiscono le vittorie future.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *