Verdi: “Napoli, all’inizio avevo paura ma erano solo luoghi comuni. Torno dopo la sosta”

Simone Verdi ha parlato in conferenza stampa a Castel Volturno in occasione della nuova partnership siglata dal Calcio Napoli con Mytaxi, l’applicazione per i taxi. Queste le sue parole sul momento azzurro: “Come ho già detto tante volte non conoscevo Napoli ed il mio mestiere mi dà anche molto tempo libero, tempo libero che sfrutto visitando la città. Qui c’è molto da visitare ed io e Laura, la mia fidanziata, cerchiamo di arricchirci sempre di più. Tra l’altro i miei compagni di squadra mi prendono in giro perchè dicono che ho visitato talmente tanto che sono pronto per fare la guida. Per quanto riguarda Mytaxi essere testimonial di una cosa così importante è un qualcosa che fa molto piacere”.

Verdi rientrerà dopo la sosta: “Ho ripreso ad allenarmi con il gruppo ma ancora non sto facendo tutto l’allenamento. Sono in una fase in cui sto molto meglio, ho recuperato quasi appieno, ma ci sono ancora un pò di allenamenti e vedremo cosa deciderà il mister. Credo però che dalla prossima settimana potrei riprendere ad allenarmi regolarmente per cui potrei tornare dopo la sosta contro il Chievo”.

Squadra a cena ieri sera anche con Ancelotti: un gruppo sempre più unito. “Sono momenti che servono per cementificare ancora di più il valore del gruppo. Questa squadra è di un livello già molto elevato, siamo migliorati tantissimo ed abbiamo ancora tanti margini, con tanti giocatori giovani che l’anno scorso hanno avuto meno spazio e che invece ora con Ancelotti trovano più minuti. Il mister può pescare a caso gli undici calciatori da mettere in campo e il risultato non cambia”.

Verdi ha riscoperto Napoli ed ha buttato via i luoghi comuni: “Una zona che ci piace molto è il centro storico, girando a piedi per i negozi dei vicoli di San Gregorio Armeno. Ci piace tantissimo quella zona perchè è molto caratteristica. Napoli è una città completamente diversa da tutte le altre. Bisogna viverla dal vivo e che vale la pena visitare e girare e mi sta trasmettendo davvero tanto”.

Verdi: “Prima di venire c’era un pò di paura per quello che si diceva, luoghi comuni che ci sono e che sfatiamo. Ho scoperto una città fantastica”.

Cosa ha trovato Verdi nel Calcio Napoli? “Ho trovato un gruppo umile che mi ha fatto sentire subito parte importante. Arrivando in una grande squadra pensavo fosse diverso, pensavo di entrare in un gruppo in cui ci fosse la puzza sotto al naso ed invece ho scoperto un gruppo con dei valori importanti ed in cui è c’è molta unità d’intenti”.

In Europa notti magiche: “Non mi era mai capitato di vedere un San Paolo pieno e devo dire che è stato fantastico. Una grande emozione che avrei voluto vivere in campo e non in tribuna. In Coppa Campioni abbiamo fatto risultati importanti e siamo lì. Vogliamo fare al meglio alle prossime due partite per arrivare agli ottavi, ma dobbiamo pensare prima alle altre gare di campionato che vengono prima. In Champions vorremmo battere la Stella Rossa ma prima c’è la trasferta col Genoa in cui dovremo mettere in campo tanta cattiveria”.

Per Verdi anche un taxi per la Nazionale? “Quella è una conseguenza di quello che poi si fa sul campo. Provo a dare un contributo alla squadra sul campo, penso al Napoli e a fare bene con questa maglia. Poi se Mancini vorrà io sono qui”.

Che contributo può dare Verdi in zona gol? “Spero di lavorare al meglio per portare un contributo importante alla squadra anche in termini di gol, poi uno deve essere bravo a concretizzare le occasioni che ti vengono fornite e questo dipende dal lavoro fatto durante gli allenamenti in settimana”.

Da Bologna a Napoli cosa cambia? “Senza nulla togliere al Bologna, qui a Napoli quando si va in campo si lotta per traguardi completamente diversi. Sin dal primo allenamento ho capito che c’era da mettere in campo qualcosa in più e lo capisci anche allenandoti, giorno dopo giorno, al fianco dei campioni che ci sono in rosa. Questo per un calciatore è qualcosa di bellissimo”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *