insigne2gol-esultanza-champions-www.ilmionapoli.it© Cityspot

Champions, Napoli alla pari con il PSG: gli ottavi di finale non sono più un miraggio

C’è stato un momento in cui il Napoli ha messo alle corde il PSG, come un pugile che si ritrova inaspettatamente al tappetto sul finire del round e deve dare tutto per non perdere l’incontro. Destro, sinistro, jab e montante: gli azzurri arrivavano da tutte le parti, con i parigini incapaci di prendere le contromisure e salvati più volte da Buffon. Primi venti minuti del secondo tempo di fuoco che bilanciano l’opaca prima parte di gara e rendono più che giusto il risultato finale.

Altra prova positiva contro una big del calcio europeo, dopo il pari del Parco dei Principi e il successo sul Liverpool. Altro match che conferma che in fondo, i partenopei possono giocarsela e chissà, arrivare il più lontano possibile, in qualsiasi competizione. Napoli primo nel girone e ancora in corsa per l’accesso agli ottavi. La quasi totalità dei tifosi partenopei avrebbero fatto voti a San Gennaro per ritrovarsi in questa situazione a questo punto del girone.

Sei punti in 4 partite potrebbero sembrare pochi, ma sono tanti in un girone tiratissimo e probabilmente il più complicato tra gli otto

E addirittura torna in corsa la Stella Rossa, capace nell’impresa di battere il Liverpool e prossimo avversario del Napoli. Non si poteva chiedere di più alla squadra di Ancelotti: battuto il Liverpool, imbattuto contro il PSG. Pesano ancora i due punti persi a Belgrado per le tante occasioni sprecate e il successo dei serbi sulla squadra di Klopp di certo non rivaluta lo 0-0 del Marakanà.

Ora la squadra di Milojević andrà affrontata con la giusta determinazione. In Champions la superficialità non premia mai nessuno. Potrà essere la gara che deciderà l’accesso agli ottavi di finale. Oltre alla vittoria azzurra serve un pareggio tra PSG e Liverpool o la vittoria di Salah e compagni. Con la speranza che i giochi si chiudano prima, perché andare a giocarsi il tutto ad Anfield Road l’ultima giornata potrebbe essere davvero molto pericoloso.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *