San Paolo, intesa Regione-SSC Napoli: 20 milioni e nessuna chiusura dei settori

San Paolo: in arrivo altri 20 milioni per la ristrutturazione. Saranno almeno altri 15 milioni, oltre i cinque già stanziati dalla Regione Campania, per i lavori di ammodernamento in vista delle Universiadi 2019. Laddove non riesce l’intesa tra il Comune, proprietario dell’impianto, e la SSC Napoli arriva la Regione Campania che scende in campo al fianco del club partenopeo.

Quest’oggi c’è stato un incontro a Palazzo Santa Lucia a Napoli tra il governatore Vincenzo De Luca e il presidente Aurelio De Laurentiis.

“È stata affrontata, nel corso dell’incontro, la complessità della tempistica e di un programma di lavori che non preveda la chiusura di settori dello stadio”. Il timore di De Laurentiis, infatti, era quello di vedere interdetti diversi settori del San Paolo per 60, 90 o peggio ancora 120 giorni. Ecco cosa si continua a leggere nella nota diffusa dalla Regione Campania e riportata da Il Mattino: “Per cui si andrà alla definizione di un cronoprogramma di interventi che farà salvo il pieno utilizzo dell’impianto durante la stagione sportiva del Napoli”.

Il Commissario per le Universiadi sarà sollecitato a definire questo ulteriore finanziamento. L’Agenzia delle Universiadi (ARU), è stata impegnata direttamente, già nelle prossime 48 ore, a verificare la disponibilità di progetti definitivi. Altrimenti “si procederà nella definizione degli stessi in maniera compatibile con i tempi del cronoprogramma”.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *