Dries Mertens, attaccante, attacco, Napoli e Nazionale Belgio, gol, assist, dribbling, UEFA, Champions, Europa, bomber, marcatore, san paolo, insigne www.ilmionapoli.it© Cityspot

Napoli, UFFICIALE: l’anno prossimo ai gironi di Champions parte, almeno, dalla 2° fascia

E’ ufficiale: il Napoli partirà quantomeno dalla seconda fascia nel sorteggio della fase a gironi della prossima edizione della Champions League. Resta sempre una flebile speranza di partire addirittura dalla prima fascia, ovviamente in caso di Scudetto, ma avere la certezza di partire quantomeno dalla seconda urna di Nyon non è un aspetto da sottovalutare. Gli azzurri, infatti, avrebbero potuto correre il rischio di ritrovarsi suo malgrado in terza fascia (e quindi con il rischio concreto di avere un girone di ferro con almeno due big) se si fossero verificate determinate situazioni.

Tra queste c’era l’eventuale approdo in Champions dello Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini, prossimo Ct della Nazionale italiana. Ebbene lo Zenit ha perso la partita contro la Lokomotiv Mosca consegnandole, di fatto, il titolo di Campione di Russia con una giornata d’anticipo ma fallendo definitivamente la qualificazione in Coppa Campioni. Questo perchè il club di San Pietroburgo è quinto in classifica a -3 dal Kuban Krasnodar terzo ma a parità di punti (manca una sola giornata) si valuta chi ha fatto più vittorie e il Krasnodar ne conta 16 rispetto alle 13 della squadra di Mancini.

I russi occupano il 16° posto nel ranking Uefa, uno in più rispetto al Napoli, per cui non partecipando alla prossima edizione della Champions favoriscono quantomeno la seconda fascia al club di De Laurentiis.

Considerando che in prima fascia vanno le squadre vincitrici dei più importanti campionati europei più la vincitrice della Champions di quest’anno (Real o Liverpool), il Napoli rischiava di scivolare in terza fascia. Gli altri potenziali rischi erano legati alla qualificazione del Chelsea, il Liverpool Campione d’Europa e l’Arsenal vincitore dell’Europa League. Non essendosi verificate due di queste situazioni (il piazzamento dello Zenit e il successo dei Gunners in Europa), non vi sono dubbi sulla partecipazione degli azzurri alla seconda urna di Nyon. E’ la seconda volta che capita dopo quella di due anni fa con il Napoli che alla fine vinse il girone con Benfica, Dinamo Kiev e Besiktas.

LASCIA UN COMMENTO

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *