Ad imageAd image

ADL: “Qualcuno con la clausola potrebbe andar via, Koulibaly e Insigne no!”

admin
admin
3 Min di lettura

Aurelio De Laurentiis parla anche di futuro. Il patron del Napoli assicura che l’anno prossimo la sua squadra non ripartirà da zero: “No, perché abbiamo una rosa di giocatori importanti, qualcuno ha clausole rescissorie, potrebbe andare via, però già stiamo lavorando con Giuntoli per ingaggiarne altri ancora più importanti. Abbiamo preso un giocatore che sta giocando in un altro campionato e che ha già fatto 20 gol. Non è che stiamo lì senza fare nulla, lo stesso Younes fa parte di questi investimenti. Stiamo programmando la prossima stagione, al di là di chi sarà l’allenatore”.

Dunque, De Laurentiis ammette che potrebbe esserci l’uscita di qualche calciatore con clausola rescissoria. Tale discorso, quindi, non dovrebbe riguardare Koulibaly e Insigne:
“Qualcuno ha una clausola per l’estero e può partire, Koulibaly e Insigne no: sono sotto contratto. Il primo lo voleva il Chelsea e credo che il mio amico Conte, colonnello che sa far rispettare le regole, si arrabbiò con me perche non glielo volli dare. Spero gli sia passata”.

I tifosi imputano a De Laurentiis un mercato di gennaio senza acquisti e con alcune cessioni. Il presidente spiega: “Se non avessimo avuto gli infortuni di Ghoulam e Milik, avremmo avuto più possibilità di vincere. Mi si rimprovera di non aver fatto molto sul mercato. Il tifoso non vive la quotidianità, non sa come vengono allenati e utilizzati i giocatori. Giaccherini l’abbiamo dovuto dare via perché non è mai stato preso in considerazione, così come Maksimovic. Inglese sarebbe potuto venire, ma avrebbe giocato? E lui è uno che è arrivato in doppia cifra col Chievo. Per vincere lo scudetto e per avere un posto in Paradiso, in Europa, devi far girare la rosa e non devi avere incidenti. Verdi non è voluto venire, eppure avevamo fatto un’offerta incredibile. Temeva che non avrebbe giocato”.

De Laurentiis conferma che l’eredità di Reina potrebbe essere raccolta da Leno o Rui Patricio: “Rui Patricio? Lo stiamo trattando, mi piace molto. Però mi sono pure incontrato con gli emissari di Leno, sto valutando. Perin? Non credo…”.

 

Condividi questo articolo