Ad imageAd image

Napoli, senza Sarri a rischio la permanenza di Koulibaly e Jorginho: la Premier chiama

admin
admin
2 Min di lettura

Napoli alle prese con il proprio futuro. Innanzitutto la panchina con Maurizio Sarri tentato dall’idea di andare ad allenare altrove. Tutto dipenderà da cosa verrà fuori dall’incontro con De Laurentiis che avverrà di qui a qualche giorno. La possibile partenza dell’allenatore toscano potrebbe incidere sulla permanenza in azzurro anche di diversi calciatori. Tra questi c’è Jorginho per il quale, secondo quanto riportato da Sky Sport, ci sarebbe una proposta del Manchester City da 50 milioni di euro. Una cifra che potrebbe anche lievitare verso l’alto visto che il cartellino del calciatore è sprovvisto di clausola rescissoria per cui il Napoli può stabilire il prezzo che vuole.

Invece secondo la Gazzetta dello Sport la prossima estate potrebbe essere infuocata sul fronte Kalidou Koulibaly.

De Laurentiis due estati fa ha rifiutato 60 milioni dal Chelsea (anche perché la Juve ha pagato la clausola di Higuain) e ha rinnovato il contratto al senegalese fino al 2021. Dunque, il Napoli è forte dell’accordo in essere ma Koulibaly guadagna poco più di due milioni (circa 2,4 bonus compresi) e sa che altrove potrebbe prenderne, almeno, il doppio. Ecco perché, specie se dovesse andar via Sarri, spingerà per andare altrove, magari per seguire il suo attuale allenatore proprio a Londra. Certo, De Laurentiis potrebbe rilanciare con un ulteriore aumento di stipendio ma dovrà essere innanzitutto il progetto tecnico a convincere Koulibaly.

Condividi questo articolo