Ad imageAd image

Allegri: “Brutta sconfitta e partita noiosa: non ho mai visto un Juve-Napoli bello”

admin
admin
3 Min di lettura

Massimiliano Allegri è rimasto un pò stizzito da questa sconfitta maturata all’ultimo minuto nello scontro diretto contro il Napoli. Queste le sue parole in conferenza stampa allo Stadium: “C’è da togliersi questa confitta di dosso e pensare a preparare la partita di Milano. E’ vero che il Napoli è favorito dal calendario ma è pur vero che la Juve è in grado di fare grandi partite. Nel calcio ho visto cose…Ora abbiamo un giorno e mezzo per recuperare poi prepareremo al meglio una partita che, a questo punto, diventa decisiva”.

Il tecnico bianconero analizza il momento: “Essere negativi non porta a niente, portano solo altre negatività. Al momento siamo ancora in testa al campionato e sapevamo che il campionato sarebbe stato molto difficile vincere, che la Juve ha fatto un punto in più del Napoli ma insieme hanno fatto tanti punti e poi entrambe hanno vinto, a parti invertite, lo scontro diretto. Io quando ho visto il calendario ho pensato che fino al 20 maggio è tutto aperto. Noi abbiamo fatto 85 punti, siamo arrivati ai quarti di Champions e siamo in finale di coppa italia, Tutti vogliamo vincere, ma per vincere bisogna soffrire. Parlare in termini negativi ora non ha senso. E’ inutile tornare indietro”.

Allegri chiarisce il concetto di bruttezza: “Stasera sicuramente abbiamo fatto una brutta partita, ma è stata una gara noiosa da ambo le parti, perchè non c’è stato un tiro in porta. Noi abbiamo anche provato ad alzare un pò il ritmo, ma loro sono stati bravi ad allentare la nostra velocità di passaggio. Io uno Juventus-Napoli bello non l’ho mai visto, sono sempre partite abbastanza bloccate. Non ci sono stati tanti tiri in porta. Il campionato si vince alla fine: noi facciamo il nostro dovere, poi penseremo agli altri. Questa sconfitta è una bella bastonata che ci serve per ritornare con grande energia sul campionato.”.

Allegri spiega il senso del cambio Dybala-Cuadrado ad inizio ripresa: “E’ un cambio tattico, perchè cercavo maggiore ampiezza e velocità sugli esterni”.

Allegri è già proiettato alla gara con l’Inter, ma invita alla calma: “Sabato sicuramente faremo una grande partita, poi può darsi pure di perderla per un gol su calcio d’angolo al 90′ come stasera. Penso che ai ragazzi non bisogna dir niente, perchè giocano 57 partite all’anno mentre le altre finiscono prima, escono fuori dalle coppe da novembre-dicembre. Negli ultimi anni siamo sempre arrivati in finale di Coppa Italia e due volte in finale di Champions. Calma con i giudizi. Tanto se il Napoli vince vuol dire che avrà meritato”.

Condividi questo articolo